Condividi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Esplora:

VOCI DAL MONDO: IL CANADA VUOLE RENDERE PERMANENTI GLI ASPETTI FINANZIARI DELL’EMERGENCIES ACT. Di Dan Frieth*

L’attacco alle libertà civili si sta intensificando rapidamente.

Il vice primo ministro canadese Chrystia Freeland vuole rendere permanente l’invasivo sistema di sorveglianza finanziaria introdotto come parte dell'”Emergencies Act” per reprimere le proteste per le libertà civili.

Freeland aveva annunciato all’inizio di questa settimana i poteri iniziali per congelare i conti bancari di coloro che sostengono le proteste.

“Ad oggi, tutte le piattaforme di crowdfunding e i fornitori di servizi di pagamento che utilizzano devono registrarsi con FINTRAC e devono segnalare transazioni sospette e di grandi dimensioni a FINTRAC (Financial Transactions and Reports Analysis Center of Canada)”, ha affermato Freeland all’epoca. “Ciò aiuterà a mitigare il rischio che queste piattaforme ricevano fondi illeciti; aumentare la qualità e la quantità delle informazioni ricevute da FINTRAC; e rendere disponibili maggiori informazioni per supportare le indagini delle forze dell’ordine su questi blocchi illegali.

Si tratta di seguire i soldi. Si tratta di fermare il finanziamento di questi blocchi illegali. Oggi stiamo notificando un avviso, se il tuo camion viene utilizzato in questi blocchi illegali, i tuoi account aziendali verranno congelati“.

Ai sensi della legge sulle emergenze, le banche sono tenute a bloccare i conti senza la necessità di un’ingiunzione del tribunale.

Freeland ha spiegato: “Il governo sta emettendo un ordine con effetto immediato ai sensi dell’Emergences Act, che autorizza gli istituti finanziari canadesi a cessare temporaneamente la fornitura di servizi finanziari laddove l’istituto sospetti che un conto venga utilizzato per favorire i blocchi e le occupazioni illegali. Questo ordine copre sia gli account personali che quelli aziendali.

Ma ora Freeland ha annunciato che intende rendere permanenti alcune delle misure di emergenza.

Il governo intende anche introdurre una nuova legislazione per creare nuove autorità per FINTRAC.

“Abbiamo utilizzato tutti gli strumenti che avevamo prima dell’invocazione dell’Emergencies Act e abbiamo deciso di aver bisogno di alcuni strumenti aggiuntivi“, ha annunciato Freeland in un’intervista su Zoom.

“Alcuni di questi strumenti proporremo misure per mettere in atto tali strumenti in modo permanente. Le autorità di FINTRAC, credo, debbano essere ampliate per coprire le piattaforme di crowdsourcing e le piattaforme di pagamento”.

 

Dan Frieth

*Fonte https://reclaimthenet.org/canada-emergencies-act-aspects-permanent/

Traduzione a cura di Valerio Savioli

Condividi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dai blog